News IA e SEO

IA e SEO. Un nuovo modo di posizionarsi su Google con il SEO copywriting

I Miti di Cthulhu spiegati #9: La guida completa a tutti i culti canonici dei Miti di Cthulhu

I Miti di Cthulhu spiegati #9: La guida completa a tutti i culti canonici dei Miti di Cthulhu

Ben ritrovati, miei blasfemi amici, a un nuovo video su ciclo di Cthulhu.

In questo canale abbiamo parlato spesso di entità dimenticate da tutti ma non da coloro che ancora oggi le venerano: ma quali sono le compagnie di seguaci che adorano le oscene divinità inventate da HP Lovecraft e colleghi?

In questa guida ho cercato di includere tutti i culti canonici di mia conoscenza ambientati nell’universo dei Miti di Cthulhu. Per culti intendo le organizzazioni, chiese e sette composti da collettività di individui, non considererò quindi gli adoratori che agiscono individualmente (che di fatto ogni divinità vanta).

Qualora ne avessi dimenticato qualcuno, molto furbescamente aggiungerò “parte 1” nel titolo del video e salverò la faccia. Tu comunque puoi segnalarmeli nei commenti per ingraziarti l’Antico di competenza. Ringrazio per gli spunti Miranda Gurzo e Valter Carignano.

Culto di Cthulhu

Per diffusione e pericolosità, il culto di Cthulhu è il più celebre dell’ambientazione: compare per la prima volta nel racconto “Il richiamo di Cthulhu” di Lovecraft.

Non si tratta di un’organizzazione con una sede centrale e un leader di riferimento, quanto di una “corrente di pensiero” attiva da millenni che interessa innumerevoli cellule autonome sparse per il mondo.

Il culto vanta adoratori in Groenlandia, Louisiana, negli altopiani sperduti della Cina e nelle intricate giungle del Sudamerica.

Il dormiente Grande Cthulhu influenza i sogni di persone molto sensibili, in genere artisti o esaltati di vario genere, e condivide con loro parte dei propri segreti per ispirarli a servirlo, per avvicinare il ritorno del Grandi Antichi.

I cultisti sono molto gelosi dei propri segreti e provvedono a uccidere coloro che apprendono troppo sulla loro identità: ne “Il richiamo di Cthulhu” di Lovecraft il Professor George Gammell Angell, suo nipote Francis Wayland Thurston e il marinaio Gustaf Johansen vengono eliminati dal Culto in quanto troppo al corrente della storia di Cthulhu.

Nelle storie di “The trial of Cthulhu” di Derleth il Dr. Laban Shrewsbury diventa un obiettivo ricorrente degli adoratori di Cthulhu siccome aveva l’hobby di pubblicare diversi libri che svelavano segreti dei Miti.

Esistono moltissime declinazioni di questo culto che sono in pratica gruppi a sé stanti ma ispirati da uno scopo comune. “I maestri dell’alba d’argento”, ad esempio, vennero fondati nel 1657 e hanno lo scopo di far emergere la città cadavere di R’lyeh e di riportare alla luce Cthulhu.

La Black Brotherhood è un gruppo di terroristi internazionali che agiscono come una società segreta per raggiungere il risveglio dei Grandi Antichi. Conducono operazioni segrete come assassini politici, operano in molti Paesi come Brasile, Giappone, Cina, Regno Unito e USA.

Tecnicamente, anche gli Abitatori del profondo sono appartenenti al Culto di Cthulhu siccome Dagon è diventato una sorta di “vassallo” del Grande Antico e con lui i suoi figli.

Il Culto appare in tutti i GDR di stampo lovecraftiano. Nel librogame di Choose Cthulhu “Il richiamo di Cthulhu” agisce allo stesso modo del racconto.

Nel videogioco “Sherlock Holmes: Il risveglio della divinità” la setta agisce a Londra e in altre parti del mondo compiendo sacrifici umani per destare Cthulhu e portare l’apocalisse.
Nel videogioco “Call of Cthulhu” del 2018 il culto è stanziato a Darkwater, una cittadina su un’isola che ricorda Innsmouth. Gli officianti, guidati da un “oracolo” in contatto con i misteri dei Miti, opera per risvegliare una versione del mostro chiamata Cthulhu Watu e manipola le azioni del protagonista per condurlo a tale fine.

Ordine Esoterico di Dagon

L’Ordine Esoterico di Dagon è un culto devoto alla trinità marina Dagon, Hydra e Cthulhu.

Il capitano Obed Marsh apprese i dettami della “religione oscura”  nel corso dei suoi viaggi in Polinesia e nel 1840 fondò un culto a loro devoto a Innsmouth nel Massachussets.

La dottrina mescolava elementi del culto originali a dettami delle scritture cattoliche a pratiche della fertilità locali. La setta cannibalizzò tutti i culti preesistenti e si impose come quello dominante a Innsmouth, nel Massachussets.

Per ingraziarsi i Deep Ones e sostenere l’economia di Innsmouth con l’oro che essi portavano, il capitano Marsh incentivò l’accoppiamento tra i fedeli dell’Ordine Esoterico di Dagon e gli Abitatori del Profondo, generando ibridi che in parte sarebbero tornati negli abissi e in parte sarebbero rimasti nella cittadina fungendo da loro agenti sul territorio.

Il governo americano spazzò via con un raid nel 1928 il culto da Innsmouth ma si crede che esso abbia continuato a esistere altrove.

In senso più generale, il Culto di Dagon è composto dagli Abitatori del profondo che risiedono negli abissi e dai nativi della Polinesia che adorano questo genere di creature.

Nel fumetto Neonomicon scritto da Alan Moore una coppia di agenti del FBI giunge a Innsmouth per indagare su quella che si rivelerà essere la versione dei giorni nostri dell’ordine esoterico di Dagon. Costoro rapiscono una delle due agenti e la costringono ad accoppiarsi ripetutamente con un Abitatore del Profondo che adorano come una divinità. Questo è uno dei casi in cui le allusioni alle innominabili nefandezze tratteggiate da Lovecraft di intuibile natura sessuale vengono mostrate in una forma realistica e raccapricciante.

Nel videogame “Call of Cthulhu: Dark Corners of the Earth” l’Ordine appare con le caratteristiche canoniche ed è attivo sempre a Innsmouth.

Nel film “Dagon-La mutazione del male” del 2001 l’Ordine è una versione moderna di quello canonico. Nel film Cthulhu, a dispetto del nome, il padre del protagonista è il capo dell’Ordine Esoterico di Dagon. Esoteric Order of Dagon è il nome anche di una casa editrice; esiste una reale società di occultismo chiamata Esoteric Order of Dagon (E.’.O.’.D.’.) che mescola suggestioni di Lovecraft, Crowley e di altri autori.

Chiesa della Saggezza Stellare

La Chiesa della Saggezza Stellare (Starry Wisdom) è un culto che adora l’avatar di Nyarlathotep chiamato l’Abitatore del buio. Essa compare nel racconto “L’abitatore del buio” di Lovecraft ed è ispirata alla St. John’s Church on Federal Hill a Providence.

Il culto venne fondato attorno al 1844 nel Rhode Island dal professor Enoch Bowen, un archeologo e occultista. La setta si serviva di un gioiello noto come Trapezoedro Brillante per ottenere conoscenza illimitata sull’universo, in cambio di sacrifici umani.

Il culto già contava 200 aderenti quando venne pubblicamente osteggiato dalle altre confessioni religiose, anche per il fatto che misteriose sparizioni nell’area potevano essere ricondotte all’attività del culto. Quando le autorità locali intimarono la chiusura della chiesa, 181 cittadini lasciarono Providence per ovvie ragioni.

Dopo la morte dello scrittore Robert Blake gran parte della corposa biblioteca di tomi occulti venne rimossa dal dottor Dexter.

Nonostante la formale chiusura il culto, o altri con lo stesso nome, apparvero nello Yorshire dal 1880 al 1890, a Chicago fino al 1871, ad Arkham negli anni ‘20 del Novecento, nella Guinea editoriale negli anni ‘70. Ne esistono alcune france in Canada e nella Guinea Editoriale.

Ne Le cronache del ghiaccio e del fuoco di George R.Martin è presente un culto a Essos con lo stesso nome.

Fratelli del Segno Giallo

I fratelli del Segno Giallo sono un gruppo che vanta radici profonde, e un’influenza che risale all’antica Hyboria, tocca Samaria e Attluma e giunge fino alle tribù dei repellenti Tcho-Tcho: il gruppo è composto da adoratori del Re in giallo guidati da immortali residenti nel reame sotterraneo di K’n-yan, con possibili rimandi al Popolo Serpente di Valusia.
I Fratelli sono uno dei culti più brutali dei Miti, anche comparati a quello di Chtulhu, e sono noti per compiere atrocità verso la Grande Razza di Yith e per essere in guerra contro i MI-Go, oltre che per ostacolare le ricerche archeologiche nel deserto dei Gobi dove compiono i loro riti.
Nel gioco di ruolo The Yellow Sign di Tom Ryng appare la Fratellanza del Segno Giallo, ma non è chiaro se si parli sempre dello stesso gruppo. Il culto del Segno Giallo porta avanti una feroce lotta contro i Mi-Go, degli alieni originari di una colonia sul pianeta Yuggoth, Plutone, e li torturano per ottenere conoscenze utili ad evocare la divinità sulla Terra, in particolare con riti officiabili quando Aldebaran compare nel cielo.
I fedeli di Hastur ostacolano i tentativi dei seguaci di Cthulhu di risvegliare il proprio padrone, siccome i due Grandi Antichi sono mortali nemici.


Negli scritti di Lovecraft viene menzionata solo in The Whisperer in Darkness insieme ad altri elementi del ciclo mitico del Re in Giallo (Hastur e il Lago di Hali). Di essa è detto soltanto che gli agenti del Segno Giallo sono acerrimi nemici dei Mi-go. Nei susseguenti sviluppi derlethiani dell’eredità del ciclo di Cthulhu si è dato per scontato che il Re in Giallo sia un avatar di Hastur, tuttavia nei racconti di Chambers non è chiaro se Hastur sia un luogo o un’entità. Una frase enigmatica in Il riparatore di reputazioni di Chambers indica che lo scrittore aveva forse una diversa concezione del Re in Giallo:”Gli stracci festonati del Re in Giallo nasconderanno Ythill per sempre”. Tuttavia Ythill non viene menzionato altrove, per cui questo criptico accenno crea più interrogativi di quanti ne risolva. Quel che è certo è che il Segno Giallo custodisce terribili e nascosti poteri e il suo legame con coloro che lo possiedono è tale da vincere perfino il potere della morte.

Culti di Cthulhu

Corte di Azathoth

Al centro dell’universo risiede l’enorme, cieco e folle Azathoth, la divinità creatrice dell’intero cosmo, circondata da una serie di flautisti blasfemi che hanno il compito di mantenerlo in uno stato di coma attraverso danze forsennate e musica monotona. Si tratta in pratica del culto definitivo dell’ambientazione, siccome è plausibile che le effettive emanazioni degli dei esterni risiedano nella Corte per assecondare i capricci dell’osceno dio demente.

La musica è fornita da creature a metà tra rospi e lucertole dette Servitori degli dei esterni, che possono essere richiamati sulla Terra nel corso di particolari cerimonie e a loro volta evocare altre entità dei Miti.

Culto di Yule di Kingsport

Il culto dedito al Rito di Yule appare nel racconto “La ricorrenza” di Lovecraft. Il protagonista appartiene a una stirpe antichissima di Kingsport tenuta a ripetere una volta al secolo gli antichi rituali innominabili dei propri padri. Esso tiene i propri riti in caverne sotterranee sotto la chiesa del Paese dove brucia strane erbe e possiede una copia del Necronomicon. Si intuisce che ai riti partecipino anche creature non umane (simili a enormi vermi umanoidi blandamente camuffati), che difatti spingono il narratore sull’orlo della follia.

Il culto di Yule è uno degli avversari principali nel librogame “Dagon” di Officine Meningi, basato anche su La ricorrenza.

Culto di Chorazos di Yog-Sothoth

Il culto di Chorazos venne fondata tra le montagne della Romania nel tardo XVI secolo ma poi finì per trasferirsi in Scozia. Il culto si guadagnò preso l’odio dei locali. In tempi moderni sembra essere blandamente attivo negli Stati Uniti e tenta di evocare Yog-Sothoth.

Alleati dei Mi-Go

Benché gli alieni Mi-Go siano essi stessi parte di un culto, quello di Nyarlathotep, e nemici giurati di un altro, quello della Fratellanza del Segno Giallo, non posseggono un vero e proprio gruppo di adoratori. I MI-Go sono extraterrestri dalla forma di crostacei muniti di ali e non sono delle divinità vere e proprie al pari dei Grandi Antichi.

Piuttosto, come appreso da “Colui che sussurra nelle tenebre” di Lovecraft, essi tendono a stringere accordi con alcuni nativi dei pianeti sui quali si insediano per avere supporto alle proprie operazioni, offrendo benefici tangibili oppure l’opportunità di apprendere parte dei loro segreti.

Perciò possiamo dire che anziché un culto che li venera, sulla Terra e su altri pianeti esistono delle alleanze dei nativi nei loro confronti per assicurare supporto logistico ai loro piani.

Essi appaiono in numerosi giochi non canonici, come CthulhuTech, Pathfinder, Eldritch Skies e Delta Green: in quest’ultimo si nota come siano in grado di controllare governi, corporazioni e istituzioni umane per millenni.

Culto del teschio di Shub Niggurath

Il culto del teschio si riunisce nelle foreste fuori Chesuncook, nel Maine,  e festeggia prevalentemente in occasione di Halloween. Si tratta di una congrega di adoratori di Shub Niggurath e che con tutta probabilità predilige le caverne sotterranee infestate plausibilmente da shoggoth.  Il culto del teschio dovrebbe avere una rivalità con il culto delle streghe stanziato ad Arkham. Tra i suoi membri più probabili ricordiamo Asenath Waite ed Edward Derby de “La casa sulla soglia” di Lovecraft.

Nelle opere di Lovecraft il culto di Shub-Niggurath viene citato in maniera discontinua, e in genere facendo riferimento all’entità del Nero Capro che potrebbe essere una personificazione oppure un essere a se stante. Nelle opere di Robert Bloch si parla dei Cuccioli Oscuri, esseri simili ad alberi nodosi semoventi neri come la pece e dal tanfo orribile che presidiano i ritrovi dei cultisti, coinvolti in sacrifici umani. In The Moon Lens di Ramsey Campbell si parla di cerimonie dove i cultisti più fedeli vengono ingoiati dalla dea nera e risputati sotto forma di satiro immortale.

Culto di Cthugha

Cthugha è un Grande Antico creato da August Derleth per “The House on Curwen Street”, dall’aspetto di una grande palla di fuoco. Esso è servito dalle creature di fuoco di Cthugha, tra i quali spicca Fhtaggua, reggente dei vampiri.

Culti di Nyarlathotep

L’adorazione del messaggero degli dei esterni, l’entità nota come Nyarlathotep, è suddivisa in una moltitudine di culti e sette, una o più per ciascuno dei suoi suoi avatar, che per definizione sappiamo essere innumerevoli.

In Kenya abbiamo la Fratellanza della Lingua insanguinata, che è piuttosto potente nel territorio.

La Fratellanza del Faraone Nero adora l’incarnazione nota come il Faraone Nero, è composta prevalentemente da egiziani ma ha contatti con altri culti. Il culto del faraone nero ha un altro sotto gruppo chiamato I bambini della sfinge, che compongono mummie di animali dalle teste composite.

La Fratellanza della bestia adorava l’incarnazione nota come la Bestia. Fondata nel dodicesimo secolo da un saggio cinese e un nobile romano, seguiva le profezie del prete Nophru-Ka; nel corso dei secoli ha ampliato il proprio potere, e mira a scovare un bimbo la cui nascita aiuterà il ritorno di Nyarlathotep sulla Terra.

Altri gruppi di questo genere sono il Culto della Femmina Obesa e il Culto dei senza pelle, il Culto del pipistrello di sabbia, il culto delle streghe di Arkham.

Culto di Tsathoggua

Tsathoggua è un Grande Antico di insole accidiosa a metà tra un rospo e un pipistrello di stazza colossali che dorme nelle caverne sotterranee di N’Kai. Non svolge attivamente un reclutamento ma, se soddisfatto con del cibo, si dimostra in genere abbastanza benevolo con i suoi cultisti e offre conoscenze rimarchevoli.

Il culto di Tsathoggua (in alcune versioni chiamato “Notte Interiore”) è composto principalmente dai discendenti degli Uomini Serpente di Valusia.

Si può dire che tra i suoi fedeli vi siano la Prole Informa, esseri neri e vischiosi che trasudano dalla sua pelle e che come gli Shoggoth possono modellarsi per assumere varie forme, e che vegliano sui templi dediti al suo culto.

Chaugnar Faugn

Il Grande Antico dormiente Chaugnar Faugn comprende tre gruppi di adoratori distinti ma connessi tra loro.

Miri Nigri

Si tratta di “strane genti oscure” create da Chaugnar Faugn da tessuti di creature acquatiche.
Ai tempi dei romani essi rapivano vittime sacrificali per onorare il loro signore, e si occuparono di trasportarlo via dalla sua dimora nei pirenei.
L’incrocio di questi esseri con gli umani da origine agli Tcho Tcho.

Tcho Tcho

Gli Tcho Tcho sono una specie di nani collocati principalmente negli altopiani asiatici anche se vengono segnalati in altre zone come la Malaysia e la Cambogia. Ritenuti largamente una leggenda, si apprese invece che i giapponesi li avevano sterminati nel 1932 e che durante la Guerra in Vietnam erano finanziati dalla CIA per finire poi bombardati da quest’ultima.

Gli Tcho-Tcho sono noti compiere atti ripugnanti tra i quali il cannibalismo, e per adorare altri dei come Shub-Niggurath, Zhar e Lloigor.

Fratelli di Chaugnar Faugn

Si tratta di creature che sembrano versioni più piccole della divinità Chaugnar Faugn. Quando i Miri Nigri portarono Chaugnar a est lasciarono questi esseri sui Pirenei. In pratica sono l’equivalente della Progenie Stellare di Cthuhu per questa divinità, siccome contribuiranno a spargere caos e distruzione al suo seguito.

Culto di Yig

Quello di Yig, il padre dei serpenti presentato ne “La maledizione di Yig” è un “anti-culto”, ovvero una religione volta non ad adorare e a evocare l’antico dio serpente, quanto a tenerlo sotto controllo con appositi rituali, e sopratutto a insegnare a non nuocere ai suoi figli, per non scatenare la sua furia.

Yig il padre dei serpenti un tempo era adorato dai Maya dello Yucatan  con il nome di Kukulcan, il serpente alato. Ai giorni nostri il culto si limita a riti propiziatori diffusi tra le tribù indiane delle grandi pianure del Nord America. Potrebbe essere vivo nella setta dei Maneggiatori di serpenti del Tennessee e nelle sette vodoo degli adoratori di Damballah dei Caraibi e di Haiti.

Culto di Ithaqua

Ithaqua, il Wendigo, è un Grande Antico attivo nelle regioni più fredde della Terra e nel mondo di Borea. Sembra in grado di spostarsi nello spazio e trascorre sulla terra un anno su cinque quando il suo culto prende ad adorarlo tra le genti del nord. Ithaqua potrebbe essere al servizio di Hastur, e possono esistere anche altri wendigo suoi simili.

Il Nord è il suo territorio, nel quale agiscono i suoi seguaci, anche se è più temuto che adorato, e siccome gran parte dei suoi seguaci sono morti a inizio XIX secolo. Centri del suo culto esistevano nel Manitoba, dove sparirono misteriosamente nel giro di una notte, e in Alaska, in genere impegnati in sacrifici umani degli avversari del culto.

Culto dei Ghoul del conte D’erlette

Il culto dei ghoul è un culto parigino di ghoul descritto in un libro scritto dal conte d’Erlette, alias di Francois-Honore Balfour. Il libro, espanso e rieditato da un discendente del conte, passò in varie edizioni in possesso di diversi soggetti, come la Miskatonic University, il culto della Saggezza Stellare e Titus Crow.

Nel libro si narra della partecipazione del conte a un culto di ghoul e si esprimono previsioni sulla sulla sua sorte e si menzionano altre divinità della fertilità.

Il libro viene menzionato nella storia di Robert Bloch “The suicide in the study”, Lovecraft lo menziona ne “L’ombra venuta dal tempo” e “L’abitatore del buio”. August Derleth (a cui ovviamente il nome del conte è ispirato) lo cita ne “The adventure of six silver spiders” e “The black island”.

Popolo Serpente

Il Popolo Serpente è una razza di rettili bipedi che apparvero nel periodo Permiano, forse giunti da Venere oppure evolutisi sulla Terra. Essi conquistarono l’impero di Valusia (grosso modo il bacino del Mediterraneo)  grazie ai propri notevoli poteri magici ed eressero nelle loro città di basalto templi a Yig, Byatis, Han, Shub-Niggurath e Tsathoggua.

Erano valenti maghi e scienziati, capaci di evocare tremendi demoni e di realizzare portentosi veleni.

Con l’emergere delle civiltà umane si assistette al declino di quelle dei serpenti: il loro ultimo regno di Thuria venne distrutto dagli uomini preistorici, finirono così per ritirarsi nelle colline del Galles o nelle caverne di Yoth, mentre altri assunsero con la magia l’aspetto degli umani per mescolarsi tra loro. Oggi gli sparuti membri rimasti, in genere ibridi con umani e di indole individualistica, cercano di mantenere nascosta la propria identità ma non cessano di credere che la loro rivincita sia imminente.

Il popolo serpente è una creazione di Robert Howard per il ciclo di Kull di Valusia, ma a causa del suo grande successo venne utilizzata in molti altri media, specialmente i fumetti Marvel Comics di Conan il barbaro e relativa serie animata, e nella saga di He-Man.

Nei racconti di Lovecraft, il Popolo Serpente viene menzionato ne “La città senza nome”, “L’ombra venuta dal tempo” e “L’abitatore del buio”.

Culti minori e non canonici

Esistono una grande varietà di culti connessi ai Miti di Cthulhu specialmente in ambito GDR (come Call of Cthulhu e Delta Green) e nei racconti di altri autori, come Il Culto della Trascendenza, la Black Dragon Society, e varie organizzazioni specifiche nate per affrontare tali culti.
In descrizione trovi un link di una lista più completa di tali culti.
Siamo giunti alla fine di questo video.
Se sei un vero fedele degli antichi culti, aiutami a far conoscere il canale e lasciami un commento, sarò lieto di rispondere. Iscriviti al canale e clicca sull’iconcina a forma di campana per ricevere notifiche su eventuali risvegli degli Antichi.
Ti lascio anche i suggerimenti per gli acquisti su Amazon per aiutarmi a sostenere questa rubrica. Se vuoi farmi una piccola donazione paypal, sappi solo che non me la prendo.
Noi ci vediamo al prossimo, blasfemo, video.

Credits

Creative Commons Attribution 3.0 License.

(HP Lovecraft) The Shadow over Innsmouth (https://www.deviantart.com/fedodika/art/HP-Lovecraft-The-Shadow-over-Innsmouth-664011021)

by Fedodika (https://www.deviantart.com/fedodika)

(HP Lovecraft) The Dream in the Witch House (https://www.deviantart.com/fedodika/art/HP-Lovecraft-The-Dream-in-the-Witch-House-663089232)

by Fedodika (https://www.deviantart.com/fedodika)

Cthulhu Arises (https://www.deviantart.com/saintalbans/art/Cthulhu-Arises-136048910)

by SaintAlbans (https://www.deviantart.com/saintalbans)

Creative Commons Attribution-Noncommercial-Share Alike 3.0 License.

Yellow Sign Cultist (https://www.deviantart.com/xaarex/art/Yellow-Sign-Cultist-298349492)

by xaarex (https://www.deviantart.com/xaarex)

Azathoth vs Yog Sothoth (https://www.deviantart.com/artao/art/Azathoth-vs-Yog-Sothoth-775897373)

by artao (https://www.deviantart.com/artao)

he Eye of Azathoth (https://www.deviantart.com/gareque/art/The-Eye-of-Azathoth-195667695)

by Gareque (https://www.deviantart.com/gareque)

Tzschest, the Contemplator of the Cosmos (https://www.deviantart.com/halycon450/art/Tzschest-the-Contemplator-of-the-Cosmos-561149852)

by Halycon450 (https://www.deviantart.com/halycon450)

The Court of Azathoth (https://www.deviantart.com/emresh/art/The-Court-of-Azathoth-325583940)

by Emresh (https://www.deviantart.com/emresh)

Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 3.0 License.

Spider Cult (https://www.deviantart.com/snugglestab/art/Spider-Cult-39257779)

by Snugglestab (https://www.deviantart.com/snugglestab)

Nyarlathotep and the Horror of the Necronomicon (https://www.deviantart.com/eccedentesiart/art/Nyarlathotep-and-the-Horror-of-the-Necronomicon-727176022) by EccedentesiArt (https://www.deviantart.com/eccedentesiart)

Nyarlathotep (https://www.deviantart.com/adrianriom/art/Nyarlathotep-516598326)

by adrianriom (https://www.deviantart.com/adrianriom)

Shadow King (https://www.deviantart.com/000fesbra000/art/Shadow-King-597201821)

by 000Fesbra000

Dagon (https://www.deviantart.com/peterszmer/art/Dagon-285032702)

by PeterSzmer (https://www.deviantart.com/peterszmer)

The Dark Ages (https://www.deviantart.com/jonasdero/art/The-Dark-Ages-312263111)

by JonasDeRo (https://www.deviantart.com/jonasdero)

ENVOY OF AZATHOTH (https://www.deviantart.com/deerguts-senpai/art/ENVOY-OF-AZATHOTH-540359650)

by DeerGuts-Senpai (https://www.deviantart.com/deerguts-senpai)

The Nightmare (Shade) (https://www.deviantart.com/emperorneuro/art/The-Nightmare-Shade-768512284)

by EmperorNeuro (https://www.deviantart.com/emperorneuro)

The Ear of Azathoth (https://www.deviantart.com/sareenavonshinnok/art/The-Ear-of-Azathoth-575142013)

by SaReeNavonShinnok hwww.deviantart.com/sareenavonshinnok)

MORE (https://www.deviantart.com/mrbonecracker/art/MORE-790249312)

by MrBonecracker (https://www.deviantart.com/mrbonecracker)

Creative Commons Attribution-Share Alike 3.0 License.

Cthulhu of Nurgle (https://www.deviantart.com/kanut55/art/Cthulhu-of-Nurgle-704736074)

by Kanut55 (https://www.deviantart.com/kanut55

Shub-Niggurath (https://www.deviantart.com/demodus/art/Shub-Niggurath-324127860)

by Demodus (https://www.deviantart.com/demodus)

Creative Commons Attribution-Noncommercial 3.0 License.

I Will Tell The Audient Void (https://www.deviantart.com/ryhaal/art/I-Will-Tell-The-Audient-Void-569521911)

by Ryhaal (https://www.deviantart.com/ryhaal)

Attribution-ShareAlike 3.0 Unported (CC BY-SA 3.0)

Brown Jenkin. Muzski’s artwork based on H. P. Lovecraft’s story The Dreams in the Witch House.

Di Muzski – muzski.deviantart.com – http://muzski.deviantart.com/art/Brown-Jenkin-253091872, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=53902463

The Nameless City by leothefox

The Nameless City

leothefox (leothefox.deviantart  (http://leothefox.deviantart.com/)

KELLEPICS https://pixabay.com/it/users/KELLEPICS-4893063/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

SEO Copywriting Tips #5: Come valutare i guest post per la link building

Gio Apr 25 , 2019
Quali sono le considerazioni da svolgere per realizzare una link building efficace? Scopriamo le accortezze da seguire nella valutazione dei guest post da sviluppare.
Come valutare guest post per la link building

Chi è Ilario Gobbi?

Ilario Gobbi 2023

    I tuoi dati di contatto verranno utilizzati al solo scopo di fornire le informazioni richieste, senza alcuna finalità di marketing. Puoi chiederne la cancellazione o modifica contattando il sito tramite le apposite modalità previste.

    Esperienze lavorative e studi

    Il mio canale Telegram su SEO e Copywriting

    Canale SEO Telegram Ilario Gobbi

    La mia pagina Facebook ufficiale!

    Il mio canale Telegram su SEO e Copywriting

    Canale SEO Telegram Ilario Gobbi

    Le mie news su Twitter

    My Agile Privacy
    Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
    Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy