Top 10 Spadaccini degli Anime

Top 10 Spadaccini degli Anime

Nel vasto mondo dell’animazione giapponese, poche figure incarnano l’eleganza, la forza e la maestria tanto quanto gli spadaccini. Da epoche storiche immaginarie a futuri distopici, gli anime hanno portato alla vita una varietà di personaggi abili nell’arte della spada, catturando l’immaginazione di pubblici di tutto il mondo. Questi maestri della lama hanno reso l’uso della spada un’arte distintiva, sia attraverso stili di combattimento straordinari che attraverso profonde riflessioni filosofiche sul loro percorso.

10) Lady Oscar (Lady Oscar)

Il vero nome di Lady Oscar è Oscar François de Jarjayes ed è figlia del comandante delle guardie del corpo di Maria Antonietta durante il periodo della Rivoluzione francese. Tuttavia, è cresciuta come un ragazzo per soddisfare le aspettative del padre di avere un erede maschio. Nonostante la sua educazione maschile, Oscar mantiene la sua femminilità e diventa una figura iconica nel palazzo di Versailles.

Lady Oscar è un personaggio complesso che sfida le aspettative sociali del suo tempo. Affronta le sfide della sua identità di genere e lotta per navigare tra le convenzioni sociali e i suoi desideri personali.

Oscar è addestrata nelle arti marziali e nel combattimento con la spada. La sua maestria nel duello la rende una figura rispettata e temuta in battaglia.

Oscar è una guerriera addestrata, abile con la spada e in grado di difendere se stessa e gli altri in situazioni pericolose. La sua forza fisica e le sue abilità nel combattimento sono indubbiamente impressionanti e l’hanno resa un personaggio memorabile nella cultura giapponese.

9) Ichigo Kurosaki (Bleach)

Ichigo

Ichigo Kurosaki è un giovane ragazzo con capelli arancioni e poteri da Shinigami che lotta per proteggere i suoi amici e sconfiggere gli Hollow. Dopo una serie di avventure nel mondo degli Shinigami, Ichigo si dirige a Soul Society per salvare la sua amica Rukia dalla condanna a morte. Durante il suo viaggio, Ichigo scopre che ha anche un lato oscuro, il suo Hollow interiore, che potrebbe metterlo in pericolo. Nonostante le sfide che affronta, Ichigo è determinato a proteggere coloro che gli stanno a cuore e a diventare più forte per affrontare il suo destino.

Dopo la rottura della sua spada Bankai, Ichigo scopre di non possedere una vera Zanpakutō, ma di brandirne una formata dalla fusione ereditata dei poteri Shinigami/Hollow. Nel suo mondo interiore, Ichigo, venendo a patti con la sua eredità e i suoi poteri, ottiene l’accesso al suo vero Zanpakutō, che era stato soppresso per tutto questo tempo. La sua vera Zanpakutō assume la forma di due lame separate, puramente nere. Una è grande come la sua precedente spada. La seconda lama è relativamente piccola, grande quanto il braccio di Ichigo, ed è simile alla prima, ma assomiglia più a un coltello da trincea che a una spada. A differenza della sua controparte, ha un’impugnatura chiusa, con una parte che funge da paramano. Entrambe le lame rappresentano una diversa sfaccettatura dei poteri di Ichigo: la lama più grande rappresenta il suo Hollow interiore (la manifestazione dei suoi poteri di Shinigami/Hollow) e la lama più piccola rappresenta “il vecchio” (la manifestazione dei suoi poteri di Quincy)

8) Gourry Gabriev (Slayers)

Gourry Gabriev è un giovane spadaccino protagonista della serie Slayers. Non si sa molto della sua famiglia, tranne che ha una nonna e un fratello con cui è in cattivi rapporti. Gourry è fuggito dalla sua terra natale con la spada di famiglia per fermare il combattimento tra i membri della sua famiglia per il tesoro di famiglia. È diventato un mercenario e ha abbandonato il suo stile di vita nomade quando ha incontrato il padre di Lina, che lo ha persuaso a fare qualcosa di importante della sua vita. Gourry è protettivo nei confronti della sua spada, che è nel suo possesso da molte generazioni.

È famoso a Sairaag per un compito che ha svolto in passato, ma la natura di questo compito non è nota. Non usa la magia, ma è considerato uno dei più grandi spadaccini del mondo. Nonostante la sua mancanza di memoria e problemi di intelligenza, Gourry ha un’intuizione sorprendente, soprattutto in battaglia, ed è in grado di capire le motivazioni degli altri.

Gourry è uno dei più grandi spadaccini del mondo. La sua abilità in battaglia è formidabile, soprattutto se si considera che non usa alcun tipo di magia. Tuttavia, le sue capacità sono spesso messe in ombra dalla sua scarsa memoria e dai suoi problemi di intelligenza. Spesso Gourry non ricorda fatti importanti e nemmeno i nomi dei suoi nemici. A volte non riesce a ricordare cose che ha fatto solo pochi minuti prima. Nonostante ciò, ha ancora un grande intuito, soprattutto sul campo di battaglia.

7) King Bradley (Fullmetal Alchemist)

King Bradley, noto anche come Wrath, è uno dei principali antagonisti della serie Fullmetal Alchemist. È il comandante in capo di Amestris, il paese in cui si svolge la storia, ed è noto per la sua straordinaria abilità nella scherma. È un Homunculus, creato dal Padre per attuare il suo piano di diventare l’essere supremo.  È un uomo molto carismatico e spesso si mostra cortese e divertente, anche se può mostrare una grande furia quando è arrabbiato. 

A differenza degli altri Homunculus, Bradley era in origine un umano il cui corpo era stato infuso con una Pietra Filosofale composta da anime colleriche. Queste anime hanno combattuto e alla fine si sono ridotte a un’unica anima, che era la più iraconda di tutte. Dopo la trasformazione in Ira, Bradley possiede forza, velocità, riflessi, resistenza, agilità e coordinazione superiori a qualsiasi umano.

Può manipolare tutte le sue rotazioni corporee, comprese le rotazioni, i giri, i rotolamenti e così via, permettendogli di muovere il corpo in qualsiasi modo o direzione, di sfuggire a qualsiasi costrizione e di evitare qualsiasi attacco da qualsiasi direzione. Inoltre può muoversi a una velocità ineguagliabile per gli standard umani, caricando i propri attacchi di enorme energia cinetica con cui può tagliare di netto persone e veicoli.

Bradley possiede l’occhio definitivo, che gli consente di vedere e anticipare ogni mossa dei suoi avversari. Al di klà di tutti i suoi poteri e la sua abilità nella scherma, Bradley è un personaggio complesso che mostra anche momenti di gentilezza e compassione. Ha un figlio adottivo e una moglie che ama profondamente.

6) Gatsu (Berserk)

Gatsu Berserk

Gatsu è un noto mercenario e vagabondo, conosciuto anche con i nomi di “Spadaccino Nero”. In passato è stato un capitano della Banda del Falco, ma dopo un terribile evento conosciuto come “L’Eclissi”, ha lasciato la banda per cercare vendetta contro il suo leader, Griffith. 

Durante il suo viaggio, Guts acquisisce abilità sovrumane grazie all’armatura da Berserk, ma a un prezzo di una maggiore suscettibilità alla follia. Nonostante la sua natura brutale e la tendenza a isolarsi dagli altri, Guts dimostra una profonda lealtà verso i suoi amici e un desiderio sincero di proteggerli.

Fin dall’età di sei anni, Gatsu ha brandito spade di dimensioni enormi, che hanno portato alla sua incredibile forza e alla sua maestria nell’uso della spada. Nonostante la sua statura erculea, Guts è particolarmente capace di schivare e contrastare anche i colpi più rapidi. È un pragmatico del combattimento e un improvvisatore versatile, che sfrutta qualsiasi opportunità disponibile per superare gli avversari. Anche combattenti noti per il loro acuto intelletto da combattimento, come Silat e Serpico sono stati vittime della capacità di adattamento e dell’arguzia combattiva di Guts.

Durante i suoi giorni come mercenario nella Guerra dei Cento Anni, è diventato famoso per aver ucciso da solo 100 soldati Tudor e si è persino guadagnato il rispetto del leggendario spadaccino Nosferatu Zodd per essere stato il primo umano in tre secoli a ferire l’apostolo.

Gatsu viene rappresentato spesso come in grado di combattere un Apostolo ad armi pari. Durante la prima occasione in cui ha visto Gatsu combattere, Schierke ha notato che questi possiede effettivamente capacità sovrumane. Teorizzò che ciò fosse dovuto alla sua esistenza nell’Interstizio, dove la mente può influenzare la materia fino a un certo punto

5) Levi Ackerman (Attack On Titan)

Levi è il capitano della Special Operations Squad all’interno del Survey Corps ed è considerato il soldato più forte dell’umanità. È descritto come un maniaco della pulizia e ha una personalità fredda e spigolosa. Non esita a uccidere i suoi nemici, in particolare i Titani, ma ha anche un forte senso di morale e di protezione per i suoi compagni.

Levi è incredibilmente abile nell’uso dell’attrezzatura di manovra tridimensionale, al punto che tutti dicono che è il migliore; anche dopo aver perso diverse dita, Levi è ancora in grado di utilizzare l’attrezzatura quasi con la stessa facilità di prima. Si dice anche che sia prezioso quanto un’intera brigata, superando di gran lunga tutti gli altri soldati. Inoltre, era considerato estremamente forte già prima di unirsi al Corpo di Esplorazione.

Levi ha una posizione di combattimento insolita che prevede di tenere la sua spada destra con la lama rivolta verso l’esterno e dietro di lui, anziché davanti. Facendo ciò, le lame tagliano in un “cerchio” intorno a lui e gli conferiscono la capacità di utilizzare attacchi rotanti e di altra natura, consentendogli di mantenere una velocità e agilità incredibili durante il combattimento. Allo stesso tempo, ciò gli aiuta a preservare le energie senza spreco inutile di resistenza e forza, permettendogli di combattere per periodi più lunghi e colpire contemporaneamente bersagli multipli.

Ha dimostrato la capacità di incapacitare il Titano Femminile muovendosi troppo velocemente per potersi difendere, qualcosa che intere squadre e persino Eren nella sua forma di Titano non sono riusciti a realizzare. Ha addirittura sconfitto Zeke Yeager nella sua forma di Titano Bestia, uno dei Guerrieri più forti dell’esercito di Marley e un Titano estremamente abile.

Ciò è stato reso possibile grazie a un’attenta pianificazione, siccome Levi è un guerriero abile che sa servirsi delle condizioni ambientali per ottenere il migliore risultato possibile.

Detto questo, le abilità complete di Levi con le sue lame sono comunque notevoli, appare in grado di tagliare il braccio del Titano Bestia in pezzi puliti così velocemente che caddero all’unisono.

4) Killer Bee (Naruto)

Killer Bee, il cui vero nome è B, è uno shinobi proveniente da Kumogakure ed è attualmente il jinchūriki dell’Ottacoda. Nonostante sia responsabile della difesa del suo villaggio, B aspira a diventare il miglior rapper del mondo. È noto per il suo stile di combattimento unico che combina mosse di wrestling professionistico con le potenti abilità della sua Bestia a Otto Code. B è caratterizzato dalla sua personalità spensierata e sicura, oltre al suo modo di parlare in stile rap. Ha un rapporto stretto con il suo fratello adottivo, il Quarto Raikage, ed è molto rispettato per la sua forza e abilità.

Unendo il kenjutsu al suo stile di combattimento unico, il Taijutsu Disturbante, B può utilizzare un’altra tecnica, Acrobat – uno stile unico in cui B tiene sette lame, che gli permette di mettere a segno colpi imprevedibili da varie angolazioni in modo simile alla danza hip-hop. Killer B ha menzionato che Sasuke è sopravvissuto solo perché ha usato la Corrente Chidori per deviare le lame che lo trafiggevano.

Può anche usare le lame come proiettili a media distanza, creare una spada usando il chakra dell’Ottacoda e tagliare rapidamente le rocce in varie forme. Dopo aver acquisito Samehada come sua arma principale, B l’ha integrata nel suo stile di combattimento utilizzando la capacità della spada di ‘tagliare’ il chakra. B può anche coordinare attacchi con Samehada e usarla per conservare alcune delle sue spade quando non sono in uso.

3) Erza Scarlet (Fairy Tail)

Erza Scarlet è una potente maga di classe S ed è stata anche la settima maestra della gilda di Fairy Tail durante l’assenza di Makarov. È conosciuta come “Titania” perché è una guerriera estremamente forte e abile nell’uso delle armi, specialmente delle spade. Erza è una donna severa e rigorosa ma ha a cuore i suoi compagni e farebbe qualsiasi cosa per proteggerli. È famosa per la sua abilità di cambiaforma, che le permette di indossare diversi armamenti durante la battaglia. Ha anche dimostrato grande forza, resistenza e velocità durante i combattimenti. Possiede oltre 100 diverse tipologie di armature e più di 200 spade. La sua forza, velocità e resistenza sono tutte al massimo livello e ha un’enorme quantità di potere magico.

Nonostante il suo carattere severo, Erza ha un grande senso di giustizia e si preoccupa profondamente per i suoi amici. È una combattente eccezionale e si è guadagnata il rispetto di molti, sia amici che nemici.

Erza possiede una grande maestria nella scherma e le sue abilità in questa disciplina sono di altissimo livello. Le sue capacità offensive derivano principalmente dalla sua abilità con la spada, che le consente di utilizzare in modo efficace le armi fornite dal suo Requip, tra cui spade, spadini, asce, lance e bastoni (tra gli altri). È in grado addirittura di impiegare le spade con i piedi, impugnandone i manici tra il suo alluce e il secondo dito. La sua maestria con la spada le permette di tagliare gli spazi aerei presuntamente intangibili di Aria e di deviare con relativa facilità centinaia di aghi sparati da Evergreen. Inoltre, i suoi fendenti sono così potenti da riuscire a tagliare il metallo utilizzando solo la pressione dell’aria generata dai suoi movimenti.

2) Zoro (One Piece)

Roronoa Zoro è uno dei membri principali dei Pirati di Cappello di Paglia nell’anime One Piece. È conosciuto anche come “Cacciatore di Pirati” Zoro ed è il secondo membro ad unirsi all’equipaggio di Luffy. Zoro è un abile spadaccino e il suo sogno è diventare il più grande spadaccino del mondo. È noto per possedere tre spade e per il suo stile di combattimento chiamato “Santoryu”. 

Zoro è un personaggio molto forte e fa parte del “Trio dei Mostri” insieme a Luffy e Sanji. Ha un valore di taglia molto alto e il suo obiettivo è raggiungere l’isola degli spadaccini per migliorare le sue abilità.

* **Three Sword Style** (Stile del Triplo Spadone) è uno stile unico scherma a triplice impugnatura in cui il praticante impugna tre spade; una in ogni mano e la terza in bocca. Ci sono molte teche diverse per questo stile di spada, attacchi a colpi diretti (“i Giri”) attacchi di proiettili ad aria compressa (“Hyakuachi Pound Ho”).

Zoro è l’utilizzatore più famoso di Three Sword Style ed è ritenuto un maestro spadaccino molto potente. Questo stile è diventato la tecnica di combattimento preferita di Zoro contro avversari molto forti.

Zoro ha sviluppato il Three Sword Style dopo la morte della sua amica e compagna di allenamento, Kuina. Durante i due anni di addestramento sotto Dracule Mihawk, Zoro ha ulteriormente potenziato il suo Three Sword Style.

Goemon (Lupin III)

Goemon

Goemon Ishikawa XIII è un discendente della figura storia Goemon Ishikawa. Inizialmente doveva essere un discendente di Nezumi Kozō, ma Osamu Tezuka aveva battuto Monkey Punch sul tempo. Questo personaggio potrebbe essere basato su Soshi Okita, un nobile spadaccino del XIX secolo o su Kyūzō de I Sette Samurai. Ha un grande senso dell’onore e della tradizione giapponese, indossa abiti tradizionali giapponesi e preferisce il cibo giapponese, ma non è tanto a suo agio con la tecnologia e con le donne. Nonostante la sua maestria nel combattimento, Goemon è anche un mediatore competente e un pescatore appassionato.

Nel manga originale, Goemon è uno dei bersagli di Lupin: Lupin vuole sottrargli i segreti su come creare la spada di Goemon o, nella versione americana, scoprire il segreto per trasformare l’oro in soldi. In seguito, Goemon viene inviato dai suoi maestri per uccidere Lupin, ma dopo aver fallito diverse volte, decide che Lupin potrebbe essergli un prezioso maestro e si unisce al suo gruppo.

È un abile combattente ed esperto di numerose arti marziali giapponesi, come il kenjutsu, l’iaidō e il ninjutsu. È noto per la sua abilità nel tagliare oggetti con la sua spada, chiamata Zantetsuken, che può tagliare qualsiasi cosa, inclusi veicoli, edifici e addirittura proiettili. L’origine della spada varia da storia a storia, talvolta venendo ricondotta a una lega segreta trasmessa all’interno del clan di Goemon o al materiale di un meteorite. A quanto pare l’arma perde potere di taglio ogni 100 anni e per rigenerarlo occorre una cerimonia con la sua più piccola gemella femminile.

Goemon è un personaggio popolare nella serie Lupin III ed è spesso apprezzato per il suo stile samurai e per il suo atteggiamento calmo e riservato. È anche conosciuto per la sua celebre frase “Ancora una volta ho tagliato un oggetto senza valore” che pronuncia ogni volta che usa la Zantetsuken per compiere un’azione spettacolare ma che considera banale.

Questa era la nostra classifica. Quale è il vostro spadaccino degli anime preferiti?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy