Top 15 Migliori Combattenti degli Anime

Top 15 Migliori Combattenti degli Anime

Ben ritrovati. Oggi vi offriamo la nostra personale classifica dei più grandi esperti di arti marziali degli anime.

Leggi tutto: Top 15 Migliori Combattenti degli Anime

Prima di tutto, le regole della classifica.

 Questa non è, non è, ripetiamolo ancora una volta, non è una classifica dei più forti personaggi del mondo degli anime, ma degli esperti di maggiore spessore. 

Ciò significa che analizzeremo i concorrenti dal punto di vista della maestria in fatto di arti marziali, e in relazione ai successi che hanno raggiunto nel campo del combattimento delle rispettive ambientazioni.

Dobbiamo infatti tenere conto che esistono profonde differenze da franchise a franchise: in primis alcuni si sviluppano solamente sulla Terra mentre altri coprono dimensioni galattiche e addirittura spirituali. 

Perciò abbiamo suddiviso i personaggi in scala crescente (terrestre, galattica, divina) in modo da rapportare ciascuno di essi alla maestria massima che può raggiungere nell’ambito della propria ambientazione.

All’interno di una data scala, ordineremo i personaggi in maniera crescente via via che le loro capacità si fanno sempre più incredibili, per poi passare alla scala di livello più ampio.

E ora, cominciamo.

Naoto Date (L’Uomo Tigre)

Cresciuto nell’orfanotrofio Chibikko House, Naoto Date ha sempre vissuto in condizioni difficili. Un giorno, Naoto e i suoi amici di orfanotrofio visitano lo zoo di Tokyo. Alla vista della gabbia delle tigri, Naoto è colpito dal potente fascino della belva. Decide che vuole diventare forte come una tigre, per poter combattere le ingiustizie nei confronti degli orfani come lui.

Dopo aver lasciato l’orfanotrofio, Naoto si unisce alla Tana delle Tigri, una scuola di wrestling gestita da un ex campione, Daisuke Umeda. Naoto si allena duramente, e presto diventa un wrestler di grande talento.

Il 23 febbraio 1971, Naoto debutta come Uomo Tigre. Con indosso la sua ormai iconica maschera da tigre, combatte contro i wrestler più forti del mondo, diventa subito un fenomeno mondiale, e i suoi combattimenti sono seguiti da milioni di persone.

Naoto Date è un autentico talento sopravvissuto agli allenamenti disumani di Tana delle tigri. È dotato di una forza che gli consente di sopraffare grandi felini come leoni e tigri, ha un’agilità che gli permette di compiere salti di dieci metri e una grande resistenza al dolore, alle ferite e alla perdita di sangue. È anche un artista marziale molto abile e possiede grande astuzia, intelligenza, razionalità e spirito di osservazione.

Uomo Tigre

Tuttavia, dobbiamo constatare che il povero Naoto non è affatto il principale combattente della propria ambientazione. Nel corso dell’ultimo scontro con Grande Tigre viene da questi percorso brutalmente a livelli raccapriccianti. Anche se alla fine, con la sua tempra sovrumana riesce a battere il malvagio, questi si è dimostrato in possesso sia di forza, che di velocità che di maestria tali da ferirlo gravemente.

Detto ciò, a prescindere dalle abilità, rimane comunque l’idolo dei nostri cuori, e sinonimo stesso di lotta contro le ingiustizie.

Izumi Curtis (Full Metal Alchemist)

Izumi Curtis è la maestra di alchimia e di arti marziali dei fratelli Edward Elric. Al di là dell’apparenza severa è una donna saggia e compassionevole dalla tenacia senza pari e dal grande senso di giustizia, per cui odia l’idea stessa di servire come cane dell’esercito per il corrotto apparato militare di Amestris.

Quanto è forte la nostra eroina? Ciò che più sbalordisce, oltre alle già notevoli capacità alchemiche, è la sua padronanza del combattimento.

Izumi pratica uno stile di arti marziali particolarmente aggraziato e preciso, sfoggia prese e proiezioni molto efficaci con le quali può mettere al tappeto anche avversari di taglia e forza superumana senza subire alcun danno. Viene mostrata in grado di fronteggiare decine di soldati addestrati senza alcuna difficoltà e nemmeno i suoi stessi allievi sono in grado di tenerle testa.

Tuttavia, non sappiamo se Izumi sia al top della propria categoria. Semplicemente, non viene sfidata da nessun personaggio alla sua altezza in fatto di arti marziali (vogliamo uno scontro tra lei e Scar!), ma non viene nemmeno specificato che non esistano. 

Inoltre, Izumi è gravemente compromessa in fatto di salute dei propri organi interni, che ha perso per aver violato il tabù di non praticare una resurrezione umana, il che rende le sue prestazioni sotto sforzo estremamente incerte.

Shibukawa Goki (Baki the grappler)

Shibukawa Goki è un maestro di jujitsu e dell’Aiki (anche se le sue mosse fanno pensare più all’Aikido) che partecipa ai combattimenti nell’arena clandestina, chiamato semplicemente Il Maestro, e la cui esperienza risale alla Seconda Guerra Mondiale. Nonostante l’età e il fatto che non sia muscoloso ha una forza tale da sbatacchiare avversari come Doppo Orochi e Jack Hanma. La sua conoscenza dell’Aiki gli permette di indirizzare la forza dell’avversario contro di lui. 

Attaccarlo senza pensare non è una buona idea!

Kuroki Gensai (Kengan Ashura)

Kuroki Gensai, maestro karateka dello stile Kaiwan, è probabilmente il combattente più forte ed esperto del Kengan Annihilation Tournament. Ha inflitto la sua prima e unica sconfitta al “Re dei Kengan Matches” Kanoh Agito, in precedenza imbattuto, e in genere ha ricevuto pochissime ferite dagli altri combattenti ((come nel caso di Kanoh Agito e Mikazuchi Rei che erano diventati improvvisamente più potenti), con la sola eccezione dell’uso di Demonsbane da parte di Ohma.)

Si tratta di un combattente estremamente potente. L’Alto Sacerdote del Tempio Daisen ha osservato di non avere mai visto nessuno così potente come lui nei suoi 105 anni di vita. Viene presentato come conoscitore di diversi stili e dei rispettivi punti deboli, e più in generale come l’apice della perfezione delle arti marziali di questa ambientazione.

Una brutta, brutta gatta da pelare!

Silvers Ryleigh (One Piece)

Silvers Rayleigh, detto “Re Oscuro”, è uno dei più abili artigiani del rivestimento dell’arcipelago Sabaody ed un tempo era il vicecapitano dei Pirati di Roger.

Rayleigh è un personaggio di One Piece molto popolare, ed è considerato uno dei più potenti pirati del mondo, anche se è ormai in pensione. È un maestro nell’uso di tutti i tipi di Haki, e la sua forza fisica è immensa, ed è un esempio di forza, coraggio e lealtà.

Silvers Rayleigh è un combattente prodigioso; stando a quanto dice Shakky è almeno cento volte più forte di Luffy, ed è riuscito a colpire l’ammiraglio della Marina Kizaru che aveva mangiato un Frutto del Diavolo Rogia.

Genkai (Yu degli spettri)

Genkai è la maestra della scuola del Reiko Hadoken, e insegna l’Onda di luce a Yusuke. Genkai è una donna anziana ma nonostante la sua fragilità è un eccellente maestra di arti marziali che spinge i propri allievi a dare il meglio.

Genkai è uno dei personaggi più forti della saga di almeno livello B, vicino alle capacità di Toguro da giovane a piena potenza. Anche se con l’età la sua forza è calata dimostra una esperienza immensa, al punto che anche Toguro sostiene che le tattiche sono inutili contro la sua maestria. Tuttavia, come notato da Sensui, le mancava la mentalità giusta per imparare e padroneggiare l’energia sacra.

Genkai quindi non è il personaggio più potente della serie, ma potrebbe essere definito tale nel contesto dei soggetti di età avanzata come la sua.

Happosai (Ranma ½)

Happosai è maestro della pervers… fondatore e gran maestro della scuola di arti marziali Anything Goes e maestro di Soun e di Genma. Scroccone per antonomasia, vive a casa di Tendo e Saotome e importuna ogni ragazza che abbia la sventura di finire a portata delle sue zampacce, Ranma femminile inclusa.

Happosai può essere facilmente definito il più grande maestro di questa ambientazione, escludendo Cologne. I suoi stessi allievi non sono minimamente alla sua altezza, possiede una forza fisica all’altezza di quella di Saffron e di Orochi dalle otto teste.

A conti fatti, non viene nemmeno stabilito se esista un limite alle sue conoscenze in fatto di arti marziali: si intende sia di punti di pressione dimenticati che di intrugli alchemici di ogni sorta, in genere libido oriented.

Comunque, come apprendiamo dalla serie, Happosai è ben lungi dal raggiungere il pieno distacco richiesto dalla propria disciplina. Almeno fino a quando non imparerà a tenere a freno gli ormoni. Perché, se vede un seno, esce di senno…

Gran Torino (My Hero Academia)

Benché sia molto anziano, Gran Torino è un combattente molto potente: ha insegnato all’eroe numero uno al mondo All Might a combattere e a usare il suo Quirk e a Izuku Midoriya come utilizzare al meglio One For All. Lo abbiamo visto sconfiggere un Nomu di basso livello con un piccolo aiuto da parte di Endeavor, impresa fuori portata di molti Pro Hero, e mettere fuori combattimento Dabi, Spinner, Magne e Twice in un attimo con semplici attacchi.

Possiede forza, intelletto e velocità spropositati per via anche del suo Quirk Jet.

Una saetta di maestro!

Gran Torino (My Hero Academia)

Biscuit Krueger (Hunter X Hunter)

Biscuit Krueger è una cacciatrice di pietre a doppia stella incredibilmente abile e potente. È tenuta in grande considerazione all’interno dell’Associazione dei cacciatori. Grazie a un allenamento poderoso, è riuscita a raggiungere l’apice del suo potenziale fisico. Non ha subito alcuna ferita nella partita di dodgeball di Razor, e a quanto pare l solo trasparire del suo vero potere nella forma giovanile basta a gettare un avversario nello sconforto!

Possiede una forza fisica ampiamente superumana, stamina, velocità e riflessi di pari livello. Oltre a ciò è un’esperta di arti marziali specializzata nello stile Shingen-ryu del kung fu. 

E non bisogna assolutamente sottovalutarla per il suo aspetto da piccolina!

Satoru Gojo (Jujitsu Kaisen)

Satoru Gojo è uno stregone di jujutsu di grado speciale e ampiamente riconosciuto come il più forte del mondo.

Satoru viene considerato ampiamente il miglior lottatore dell’ambientazione per via della sua tecnica micidiale e dell’immenso ammontare di energia maledetta in suo possesso, a eccezione del Re dei Malefici Sukuna.

A livello di capacità marziali è un lottatore di immenso livello che è stato capace di sottomettere fisicamente sia Jogo che Hanami. Possiede forza, resistenza, riflessi e intelligenza tattica ai limiti dell’incredibile, oltre a una vasta serie di tecniche micidiali! Pazzesco è il suo secondo nome!

Kenshiro (Ken il guerriero)

Kenshiro è il 64imo successore della Divina Scuola di Hokuto, la più tremenda arte marziale dell’ambientazione, al punto che non è concesso a nessuno a eccezione di maestro e allievo di praticarla. Essa permette di produrre effetti devastanti sul corpo umano tramite l’applicazione di pressione su diversi tsubo.

Quanto è forte Kenshiro? Riassumendo, ha doti fisiche superumane in termini di stamina, velocità, riflessi, comprensione del combattimento, recupero dalle ferite e qualsiasi altra cosa vi venga in mente.

Kenshiro è praticamente sinonimo stesso di combattente di arti marziali nei manga ed è un’autentica icona della cultura popolare ancora oggi dopo decadi dalla sua creazione.

Escludendo il background giovanile, nel corso della sua carriera viene messo in difficoltà solamente da supremi maestri delle rispettive scuole di arti marziali, che poi ha comunque superato.

Guerrieri più Forti Ken il Guerriero

Inoltre è stato presumibilmente il primo uomo ad apprendere la Musou Tensei, la trasmigrazione dell’anima, che è ritenuto il massimo traguardo raggiungibile da un praticante dell’Hokuto Shinken.

Fino a quando non creeranno un sequel di Hokuto no Ken ambientato nello spazio (e speriamo non lo facciano), il nostro eroe dalle sette cicatrici è il top dei top in fatto di gente terrestre che sa menare le mani!

Alita (Battle Angel: Alita)

A volere essere precisi, Alita è un personaggio di tre serie manga e non di un anime, ma è apparsa anche in due OAV tratti dalla prima serie, quindi la facciamo rientrare in questa classifica.

Yoko, o Alita,  è una praticante del Panzer Kunst, una devastante forma di arti marziali concepita per l’assenza di gravità di origine marziana: essa è ritenuta comunemente estinta e viene praticata solamente da Alita stessa, dalle sue repliche e dai necrosoldati suoi colleghi.

Quanto è forte la nostra eroina? Sappiamo che molte delle sue capacità offensive e di ripresa variano in base al corpo meccanico di cui serve (base; Berserker; Imaginos Body e Imaginos Body 2.0) ma al di là di ciò non è possibile dubitare che Alita sia una delle più grandi combattenti viventi dell’ambientazione.

Nel corso della sua storia editoriale viene realmente sconfitta in termini di combattimento pochissime volte, da Caerula Sanguis nel background della serie, una vampira plurisecolare (“mutante di tipo V”) che padroneggia 48 scuole e 128 divisioni di Kung-Fu (what?).

Gli unici altri personaggi ad averla realmente impegnata sono Jashugan, Toji (maestro del “karate elettromagnetico”) ed Erika, che pratica il Panzer Kunst moderno.

Alla fine, comunque Alita viene riconosciuta come la vincitrice dello Z.O.T. Tournament il che la riconosce come principale marzialista a livello galattico dell’ambientazione. 

Ma il suo percorso è ancora in salita. L’unica via di una guerriera è la battaglia!

Silver Fang (One Punch Man)

Bang, o Silver Fang che dir si voglia, è un maestro di arti marziali, creatore e insegnante del Water Stream Rock Smashing Fist e in passato un eroe professionista.

Celebrato come terzo eroe di classe S dell’Associazione degli Eroi ed è stato riconosciuto come uno degli eroi più potenti. Assieme a suo fratello Bom viene ritenuto uno dei più grandi esperti di arti marziali del mondo. Viene considerato di tutt’altro livello rispetto Bug God e Royal Ripper e praticamente venerato come un dio delle arti marziali.

Grazie alla sua forza prodigiosa e alla sua padronanza delle arti marziali viene recepito come un pilastro del mondo degli eroi all’altezza di Superalloy Darkshine, e ha tenuto testa a Hero Hunter anche nella sua forma evoluta, prima di essere sconfitto.

Quindi, anche se non può essere definito il più forte dell’ambientazione, sicuramente è un orgoglio dell’intera categoria dei maestri di arti marziali!

Maito Gai (Naruto)

Maito Gai, detto la Bestia verde della Foglia, è uno dei più prodigiosi ninja dell’ambientazione di Naruto. Rivale fin dall’infanzia di Kakashi, è una vera e propria bomba di entusiasmo giovanile e ha trasmesso la fiducia nei propri sogni all’amato allievo Rock Lee, che ha percorso con orgoglio i suoi stessi passi.

Nonostante l’aria eccentrica viene considerato una vera e propria leggenda vivente. Le sue capacità nel taijutsu sono di livello soprannaturale ed è stato capace con le sole arti marziali di mettere in seria difficoltà Madara nella forma di forza portante della Decacoda. E Madara in persona lo ha definito il migliore!

Oltre a ciò, sicuramente Gai è il più grande esperto del mondo in fatto di funzionamento delle otto porte del flusso di chakra, che sa usare tutte quante. Possiede una stamina disumana anche per i canoni dell’ambientazione che gli permettono di combattere più a lungo di chiunque altro con tutte le porte aperte, cosa che normalmente costa la vita all’utilizzatore, e una velocità tale da vanificare gli attacchi basati sul contatto visivo dello Sharingan.

Tanto rispetto, amico!

Muten (Dragon Ball)

E ora passiamo a una vera e propria icona in fatto di maestri di arti marziali negli anime, colui senza il quale la leggenda di Goku probabilmente non sarebbe potuta nascere.

Maestro Muten

Il maestro Muten, o Roshi o Genio delle tartarughe di mare che dir si voglia è un concentrato di virtù e laidezza: non esita a molestare (o almeno a tentare di farlo) ogni ragazza carina che capita a portata delle sue zampacce, ma è anche un eroe che è stato disposto a sacrificare la sua vita nel tentativo di fermare il Grande Demone Piccolo.

Al di là del comic relief, Muten è un maestro di arti marziali plurisecolare la cui saggezza va di pari passo con la sua età. Ha formato buona parte della generazione di eroi Z, con il suo esempio ha redento Tenshinhan che lo spregevole Eremita della Gru aveva condotto sul sentiero del male, e ha insegnato a Goku e Crilin come diventare atleti formidabili e persone fiduciose in se stesse.

Sappiamo tutti che Muten ha seri problemi nel controllarsi quando c’è una bella donna nelle vicinanze (sarà andato a scuola da Happosai, probabilmente) e che in Z il suo impiego è largamente ridimensionato in favore degli eroi meno attempati.
Tuttavia in Super la sua esperienza è stata rivista in rialzo. Rispetto ai suoi colleghi molto più forti, Muten si è distinto come uno dei più esperti, forte di una serie di astute mosse più o meno lecite frutto appunto di una lunghissima carriera nelle arti marziali.

Lo abbiamo visto fronteggiare avversari più potenti facendo leva principalmente sulla capacità di analisi, conosce tecniche fenomenali come l’onda di arginamento demoniaco, inoltre possiede una serie di veri e propri poteri psichici che danno idea di quanto si sia sviluppato interiormente come lottatore.

Comunque, nel manga di Dragon Ball Super, ha indubbiamente il suo momento di splendore quando tiene testa nientemeno che a Jiren con una sorta di molto rozzo Ultra Istinto (uno stato normalmente ritenuto appannaggio degli dei), certamente tutto da rifinire, ma che da un’idea dei traguardi che è stato capace di raggiungere.

Considerando che è stato selezionato tra i migliori lottatori a disposizione dell’Universo 6 per il torneo multiuniversale e date le sue prestazioni sul campo contro avversari galattici, possiamo elevarlo a lottatore di portata cosmica (a livello di esperienza, anche se non di forza).

Ma, cosa ancora più importante, in quanto maestro ha insegnato a Goku che le arti marziali non servono a vincere contro gli avversari, ma a non perdere contro se stessi, e con il suo esempio da modo all’eroe di comprendere e attivare il fenomenale Ultra Instinct, destinato a fare la differenza nel torneo.

Questa era la nostra classifica, ora è il vostro turno. Fateci sapere quali sono i vostri personaggi preferiti, noi ci vediamo alla prossima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy