News IA e SEO

IA e SEO. Un nuovo modo di posizionarsi su Google con il SEO copywriting

Come scrivere storie a bivi – Intervista a THe iNCIPIT

Come scrivere storie a bivi – Intervista a THe iNCIPIT

Come creare storie a bivi con The Incipit
La home page del sito di racconti a bivi The Incipit

Ben ritrovato a una nuova puntata del mio blog sulle tecniche e gli strumenti che permettono a scrittori e professionisti dello storytelling di creare storie fantastiche, originali e avvincenti!

Nei precedenti articoli ti ho illustrato alcuni tool per lo storytelling in grado di fondere la forza visiva delle immagini e della narrazione in modo da creare nuove formule di scrittura per catturare l’attenzione di lettori sempre più distratti e impegnati.

Oggi voglio parlarti del sito THe iNCIPIT, una piattaforma che permette agli utenti di scrivere storie di vario genere composte ciascuna da dieci episodi, ognuno di quali culmina con una scelta di tre opzioni tra le quali ogni lettore può scegliere quella di sua preferenza.

Un sito che conta ormai centinaia di storie pubblicate e una community fidelizzata fatta di lettori e scrittori abituali, che contribuiscono con i propri voti e commenti a creare una vera e propria classifica delle storie più seguite e apprezzate.

Grazie per avere accettato questa intervista! Volete raccontarci qualcosa del vostro sito?

Grazie a te della possibilità che ci dai di raccontare il progetto.

Siamo 3 fondatori: Marco, Manuel e Luigi, tutti con la passione del creare cose nuove, del gioco e di strane relazioni con i libri. Per questi intrecci nasce THe iNCIPIT, la prima piattaforma italiana di racconti interattivi online. Un portale internet che consente a chiunque sia appassionato di scrittura di scrivere liberamente e di confrontarsi da subito con un pubblico di lettori, raccogliendo feedback e giocando con la propria storia.

THe iNCIPIT ha poche semplici regole: chiunque si può registrare sul sito e iniziare a scrivere un racconto, che sarà formato da 10 capitoli. Ogni capitolo si deve concludere con una domanda al pubblico di lettori e con tre possibili risposte alternative. Queste alternative saranno votate dalla community del sito, che decreta in questo modo come ciascuna storia dovrà proseguire. Capitolo dopo capitolo i lettori guidano la mano dell’autore verso un finale inaspettato.

L’autore sarà così in grado di trovare lettori, dialogare con il suo pubblico, ricevere feedback e sviluppare il proprio racconto in un modo a cui mai avrebbe potuto pensare scrivendo solo, chiuso nella sua stanza.

Come nasce l’idea di creare una piattaforma per la scrittura di storie a bivi?

Davanti ad una macchinetta del caffè, nel 2011. Alla base dell’idea c’è proprio il voler trovare un compromesso tra gioco e letteratura, creando delle storie che siano divertenti e interattive, veloci da leggere e che mettano in gioco l’autore.

Tutti abbiamo una storia da raccontare, ma spesso serve un po’ di slancio e di aiuto del pubblico. Con THe iNCIPIT stiamo provato a realizzare tutto questo, e anche qualcosa in più.

Quale è, secondo voi, il vantaggio di scrivere storie a bivi piuttosto che racconti convenzionali?

La possibilità di sperimentazione e di introdurre un aspetto di gioco che attira il lettore e lo fa sentire parte del racconto.

Su THe iNCIPIT oltre al bivio c’è l’aspetto temporale che è importante. L’autore scrive ma lascia che sia il lettore a condurlo sulle scelte anche importanti, cosa che può essere usata come efficace strumento per raccogliere consigli e suggerimenti, fin dalla fase di generazione della storia. Troviamo sia una possibilità interessante per tutte le persone che si approcciano al mondo della scrittura e dell’editoria.

A quale genere di scrittori si rivolge la vostra piattaforma?

Principalmente a self-publisher, più o meno affermati, a coloro che si confrontano con il mondo della scrittura e vogliono da subito trovare un pubblico con cui confrontarsi. Poi ci sono tanti utenti che iniziano per gioco, per il semplice amore dello scrivere e che non immaginano nemmeno loro dove possano arrivare. La community dà spesso un forte stimolo a continuare e a migliorare.

Quali servizi e premi offre The Incipit agli utenti?

Sono molte le possibilità offerte, dai premi per le storie più giocate sul sito alle possibilità di editing. I premi principali sono la copertina personalizzata, realizzata dal nostro team per le storie in classifica, e i commenti dei nostri Coach Editor, che scovano le storie più interessanti a e le premiano con un commento tecnico.

Tra i servizi offriamo la possibilità di promuovere il proprio racconto all’interno del sito e sui nostri canali social ma soprattutto servizi editoriali legati alle storie.

In particolare il supporto all’autore durante la scrittura, con commenti personalizzati capitolo dopo capitolo oppure un lavoro di editing del racconto concluso, a cui si aggiunge una scheda libro pronta per essere mandata ad un editore.

La nostra speranza è, infatti, che gli autori possano continuare a lavorare sulle loro opere anche dopo il 10° capitolo.

Gli scrittori che pubblicano le proprie opere su The Incipit restano proprietari delle stesse?

Assolutamente sì. I diritti di autore rimangono dello scrittore che è assolutamente libero di fare ciò che vuole del suo racconto. In caso di pubblicazione noi non vanteremo alcun diritto sul libro. L’unica cosa che chiediamo è di essere citati come piattaforma su cui il racconto ha preso vita. Questo perché crediamo sia giusto riconoscere anche a tutti i lettori che hanno contribuito al raggiungimento del risultato una piccola menzione.

Vedete la vostra piattaforma come una versione 2.0 dei classici libro-game oppure come un formato del tutto nuovo?

Possiamo dire che THe iNCIPIT sia un’evoluzione di tanti formati passati.

Il libro-game è sicuramente uno di questi, come anche le storie a puntate o i romanzi d’appendice. La tecnologia e il digitale ci hanno permesso di creare un qualcosa che ne unisse gli aspetti più interessanti e aggiungesse l’interazione immediata con l’utente.

Avete in progetto evoluzioni della piattaforma nell’immediato futuro?

Non ti nascondo che le idee sono tante, e alcune sono più vicine di altre. Non posso sbilanciarmi troppo ma mi auguro che presto ci siano interessanti novità per tutti.


Grazie mille per questa intervista, a presto!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Come trovare lavoro con LinkedIn - I Consigli di Mirko Saini

Gio Feb 11 , 2016
Come forse già sai, questo blog nasce sia per segnalare tool per blogger e strumenti per lo storytelling che per offrire uno spazio agli esperti del web marketing e ai professionisti del mondo digitale che vogliano condividere la propria esperienza con tutti coloro che sono alla ricerca di utili consigli per lavorare con successo nel […]
Come trovare lavoro su LinkedIn

Chi è Ilario Gobbi?

Ilario Gobbi 2023

    I tuoi dati di contatto verranno utilizzati al solo scopo di fornire le informazioni richieste, senza alcuna finalità di marketing. Puoi chiederne la cancellazione o modifica contattando il sito tramite le apposite modalità previste.

    Esperienze lavorative e studi

    Il mio canale Telegram su SEO e Copywriting

    Canale SEO Telegram Ilario Gobbi

    La mia pagina Facebook ufficiale!

    Il mio canale Telegram su SEO e Copywriting

    Canale SEO Telegram Ilario Gobbi

    Le mie news su Twitter

    My Agile Privacy
    Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
    Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy