I mondi di Stephen King #2: Tommyknockers Le creature del buio spiegato

I mondi di Stephen King #2: Tommyknockers Le creature del buio spiegato

Ben ritrovati, miei cari web-amici, a una nuova puntata del mondo dei libri spiegati.

Proseguiamo le nostre disquisizioni su Kingverse, l’universo letterario dello scrittore Stephen King, e oggi parliamo del romanzo Tommyknockers – Le creature del buio, pubblicato nel 1987

Dal romanzo è stata tratta una miniserie televisiva nel 1993. La città di Haven presentata nel romanzo viene menzionata anche in IT (Derry e Pennywise vengono a loro volta menzionati in Tommyknockers), in Colorado Kid e in 11/22/63.

Bobbi Anderson, una scrittrice di romanzi western che vive quasi da eremita nei pressi della cittadina Haven nel Maine dopo aver tagliato i ponti con la tremenda sorella Anne, rinviene per caso quello che sembra essere il relitto di una nave spaziale. L’UFO era sepolto da qualcosa come cinquanta milioni di anni sotto il terreno un tempo appartenente allo zio Frank, che da cinquant’anni riscontrava alterazioni del funzionamento delle bussole, perdite anomale dei denti e sembrava avere il sentore che qualcosa non andasse.

Inizia a darsi da fare per riportarlo a luce e comincia a notare preoccupanti effetti su di sé (mestruazioni anticipate ed esagerate) e soprattutto sul vecchio cane Peter, che inizia inspiegabilmente a ringiovanire e a proiettare una luce verde dalla cataratta.

Tale luce è capace di nascondersi, denotando che possiede un’intelligenza viva simile a quella del Colore venuto dallo spazio di Lovecraft, che difatti è una delle ispirazioni del romanzo.

La donna inizia a essere influenzata dalle entità all’interno della nave, che ha in tutto e per tutto l’apparenza di un classico disco volante, e cerca con immensi sforzi di liberare il relitto, riducendosi a uno scheletro umano per la fatica.
Nel frattempo inizia a sviluppare poteri mentali che le consentono di digitare a distanza sulla macchina da scrivere, addirittura in maniera inconscia mentre dorme, di creare macchine complesse al limite della fantascienza pur senza sapere come funzionino realmente.

Tommyknockers spiegato
Creative Commons Attribution 3.0 License. UFO / Alien flying saucer Halloween yard prop (https://www.deviantart.com/scotimus/art/UFO-Alien-flying-saucer-Halloween-yard-prop-495390622 ) by Scotimus (https://www.deviantart.com/scotimus)

Questa telepatia si attiva spontaneamente, tant’è che deve essere messa a tacere per impedire a Bobbi di impazzire in mezzo a una folla. Tuttavia non funziona correttamente verso coloro che hanno piastre di metallo dentro il cranio, come Jim Gardner, vecchio amico di Bobby nonché anti-nuclearista convinto e alcolizzato in via di recupero, giunto al suo capezzale preoccupato dalle sue condizioni, e sul vecchio Ev Hillman, a causa di alcune schegge metalliche incastrate nel suo cranio.

Costoro sono in qualche modo immuni alle esalazioni della nave, siccome chiunque altro che non sia già soggetto all’influenza misteriosa dimostra di avvertire l’aria nei dintorni come irrespirabile, a perdere sangue e denti in misura sempre maggiore.

Man mano che la nave viene esposta all’aria, produce una sorta di esalazione energetica che si espande in minima parte verso la città, e in misura crescente man mano che la struttura viene liberata. L’influenza delle entità nella nave avviene attraverso contatto fisico con lo scafo e successivamente basta vivere nel paese di Haven per iniziare a subire la “mutazione”.

Con l’ossidazione delle sostanze poste sullo scafo della nave le esalazioni si spingono fino a Haven e iniziano a influenzare la mente degli occupanti. Anche se gli alieni originali sono morti, i Tommyknockers, come li battezza Gardner da una vecchia filastrocca, persistono come entità mentali che attraverso i gas si fondono agli abitanti di Haven, spingendoli a mutare in qualcosa di minaccioso appartenente a una mente collettiva.

I sintomi dell’esposizione sono la caduta progressiva dei denti, nausea, vomito, mestruazioni esagerate per le donne, un ringiovanimento dei sensi, una sorta di capacità innata a percepire i pensieri degli altri cittadini, nonché l’emergere degli istinti più violenti. Gli infestati si ritrovano in possesso di competenze tecnologiche fantascientifiche, che però non sono in grado di comprendere, con le quali costruiscono macchine che molte volte si ritorcono contro loro stessi.

I Tommynkocker appaiono come delle presenze mentali aggiuntive a quelle degli individui, che progressivamente le erodono fino a soppiantarle.

Molte volte i cittadini iniziano a dare sfogo al loro lato represso più bestiale, abbandonandosi a pensieri e azioni oltraggiosi, dal tradimento all’omicidio di coloro che non sono soggetti alle entità.

Le persone fuse con i Tommyknockers finiscono per perdere tutti i denti e a sviluppare una sorta di coscienza collettiva, che conferisce loro la capacità di leggersi i pensieri a vicenda e di comunicare mentalmente. Anche gli estranei che permangono in città iniziano a sviluppare le cosiddette Idee Grandiose, concetti tecnologici fantascientifici che però svaniscono non appena lasciano il paese.

La “post-Bobby” cerca di spingere Gardner a cadere sotto l’influenza delle entità nella nave (anche se egli ne è parzialmente immune a causa del metallo nel cranio), mentre in paese la poliziotta Ruth McCausland, che rappresenta la vera e propria anima della città, si ritrova contro i suoi concittadini che fanno di tutto per spingerla ad andarsene oppure a mutare con essi.

La stessa Ruth inizia a vedere le sue amate bambole animarsi, e con le loro conoscenze costruisce un vero e proprio razzo che fa partire la torre del municipio verso la stratosfera, e che la porta alla morte.

Mentre i cittadini si coalizzano per poter mutare indisturbati e uccidere tutti coloro che li ostacolano, Ev Hillman, il nonno di un bimbo accidentalmente teletrasportato dal fratellino su un mondo alieno, e il corpulento agente “Mostro” Dugan indagano sul luogo del ritrovamento della nave, finendo però per essere annientati dalla cittadina.

Man mano che la mutazione prosegue i cittadini diventano più dipendenti dalla città (rischiano di morire se si allontanano) e perdono continuamente tratti umani, la loro pelle diviene trasparente, i loro sangue verde,  i loro organi molli e grotteschi. Ogni comunicazione dall’esterno della cittadina è disturbata, e gli stessi confini sono pattugliati da apparecchi fantascientifici che uccidono chi va in giro a fare troppe domande.

Al termine dei lavori, Bobbi e Gardner riescono a entrare nella nave e scoprono i resti dei Tommyknockers originali; una razza tecnologicamente progredita ma non intelligente, una sorta di “artigiani” spaziali che mettono a punto invenzioni eccezionali senza capire davvero come funzionano, dagli istinti bestiali e che ricorrono a forme di vita come batterie organiche.

La stessa nave a quanto pare era precipitata a causa di un banale litigio tra le creature a bordo, e ci sono evidenze di come esse schiavizzassero creature viventi per usarle come alimentazione.

Mentre il mondo esterno capisce che ad Haven l’aria è irrespirabile ed esplodono vari disastri,  Gardner uccide Bobbi, ormai diventata una creatura grottesca e soppiantata dai Tommyknockers.

Anne Anderson, Ev Hillman e il cane Peters, trasformati da Bobbi in batterie viventi per le tremende apparecchiature, aiutano Gardner a difendersi dai cittadini ormai fusi con le entità e a cercare di liberare il mondo da questa enorme minaccia.

Una precisazione. Nella serie televisiva vi sono alcune differenze rispetto al romanzo. Nel live action Bobbi Anderson infine si ribella agli alieni mentre nel romanzo lo fa solo Gardner.
I Tommyknockers nella serie tornano in vita assorbendo forza vitale dagli umani e trasformandoli fisicamente, mentre nel romanzo essi esistono in una sorta di forma mentale che soppianta la mente degli abitanti di Haven.

Siamo giunti alla fine di questo video.

Noi ci vediamo al prossimo libro!

Credits

Creative Commons Attribution-Noncommercial-No Derivative Works 3.0 License.

New generation of Flying Saucers (https://www.deviantart.com/21citrouilles/art/New-generation-of-Flying-Saucers-482628174)

by 21citrouilles (https://www.deviantart.com/21citrouilles)

Character Design – Post Apocolyptic Mutant Concept (https://www.deviantart.com/claytonbarton/art/Character-Design-Post-Apocolyptic-Mutant-Concept-452379631) by ClaytonBarton (https://www.deviantart.com/claytonbarton)

Creative Commons Attribution 3.0 License.

UFO / Alien flying saucer Halloween yard prop (https://www.deviantart.com/scotimus/art/UFO-Alien-flying-saucer-Halloween-yard-prop-495390622)

by Scotimus (https://www.deviantart.com/scotimus)

License: CC0 Public Domain

https://www.publicdomainpictures.net/en/view-image.php?image=276478&picture=aliens-army

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy